Fondazione P.U.P.I.

Für den Artikel auf Deutsch hier klicken

30-fondazione-pupi

Fundación P.U.P.I.

« Non c’è nessuno così forte che possa farcela da solo e nessuno così debole che non possa essere d’aiuto. » (Motto della fondazione)

La Fundación P.U.P.I. (in italiano Fondazione P.U.P.I.) è un’organizzazione non profit argentina a favore dei bambini più poveri e disagiati. È stata fondata dal calciatore Javier Zanetti e da sua moglie Paula. Il nome P.U.P.I. deriva sia dal soprannome calcistico di Zanetti, appunto el Pupi, ma è anche un acronimo che significa Por un piberío integrado, cioè Per un’infanzia integrata

La fondazione si occupa di soddisfare i bisogni fondamentali dei bambini, di garantirgli cibo, educazione, igiene e aiuti per le loro famiglie. Inizialmente, si è occupata del distretto di Lanús, una delle zone più disagiate di Buenos Aires. Il presidente dell’organizzazione è Andrés de la Fuente e Monica Giacoletto è psicopedagoga; rispettivamente, sono il suocero e la suocera di Zanetti. Il primo passo compiuto dall’associazione è stato quello di insegnare ai piccoli frequentatori le norme basilari dell’igiene e garantirgli il 75% dei pasti giornalieri, attraverso un pranzo e due merende. Il programma della fondazione prevede, al mattino, l’accompagno dei bambini a scuola, per poi essere portati nelle sedi dell’organizzazione per altre attività, quali musica, disegno, teatro e sport. Oltre alla casa madre di Lanús, si sono aggiunte altre tre abitazioni. La Fundación P.U.P.I. collabora con alcune aziende, per insegnare ai padri dei piccoli un mestiere. Anche le madri vengono assistite, sia a livello medico che sociale. Zanetti ha ricevuto aiuti economici anche da alcuni compagni di squadra all’Inter, come da Iván Zamorano. Il costo di gestione della fondazione è infatti piuttosto ingente, con circa trecentomila euro l’anno di spese.

Il pensiero di Javier: “Quando mi guardo indietro, e penso ai primi anni della mia vita, mi vengono in mente tante immagini, sia belle che brutte. Ho avuto un’infanzia difficile, e anche se oggi non vivo nel mio paese, conosco profondamente la situazione che sta attraversando e l’effetto che questo ha sui bambini più poveri. Ho sempre pensato che ognuno di noi debba darsi da fare e considerare che ha una certa responsabilità sociale all’interno della sua comunità; per questo si deve cercare di mettere tutto il proprio impegno e fare più sforzi possibili per raggiungere un obiettivo comune, proprio come si fa in una squadra di calcio. Da questa convinzione è nata l’idea di costituire una Fondazione che, raccogliendo aiuti, potesse mirare principalmente a soddisfare bisogni fondamentali come l’alimentazione, l’educazione, l’igiene e la cura dei bambini e di conseguenza aiutare le loro famiglie e la comunità in cui essi vivono”.

Oggi sono più di duecentocinquanta bambini e bambine che con le loro famiglie frequentano la Fondazione. Adesso anche tu puoi entrare a far parte di questa squadra.

L’inter Club Zofingen sostiene la fondazione Pupi vendendo i regali CCIC delle passate stagioni a soli 5 CHF al pezzo durante le partite nella nostra sede.

per ulteriori informazioni non esitate a scriverci

vito.fasanella@interclubzofingen.ch  sandro.colangelo@interclubzofingen.ch

Javier-e-Paula-Zanetti